Una settimana di passione!

Pubblicato il

Autore

Categoria

Eccoci qui: venerdì sera di una settimana pesante alle spalle.
Tutti i giorni in ospedale per esami, estrazione denti, prelievi, PET SCAN, oggi per drenaggio al polmone: insomma di quelle settimane che tu vorresti dimenticare ma che purtroppo fa parte della normalità ormai.
Lunedì sarò ancora in ospedale, altro prelievo e visto che gli esami non sono dei migliori se non saranno migliorati nel frattempo parte un’ennesima trasfusione. Se volessi riassumere la situazione in un modo poco signorile mi verrebbe da dire: due palle! comunque si va avanti nell’ottica della possibile infusione.
Oggi sono arrivati dagli Stati Uniti i miei nuovi linfociti modificati geneticamente, probabilmente piccole bestie come la madre, e ora si sta cercando di rimettermi più o meno in sesto per potere affrontare una ennesima chemio di 3 giorni precedenti alla transferasi cioè alla infusione.
Ora sono a letto, un po’ sul rinko, e sto facendo la guerra con il tablet per cercare di dettargli qualche parola e potervi almeno dire come vanno le cose poi domani mattina spero di riuscire ad alzarmi e fare un post normale. Ma evidentemente, lo sappiamo bene, la fortuna è cieca ma la sfiga ci vede bene e ovviamente qui non funziona un cavolo.
Voglio il mio PC, il mio Windows, le piccole cose normali di sempre 😥🥺.

Metti tutte le tue energie a cercare di essere positiva, soprattutto per dare coraggio e fiducia a chi ti è vicino, poi arrivano le piccole cose che ti mandano in tilt!! Il mio vecchio tablet si rifiuta di fare quello che deve ( e chiariamo che per vecchio si intende che ha TRE anni ed è stato utilizzato solo per leggere ebook). Mi pare che qualcosa di più si potrebbe pretendere visto i costi di questi dannati cosi.
Ma chi vince sempre è invece l’obsolescenza programmata: tre anni e via.

Sto studiando da settimane l’acquisto di un tablet con tastiera più vicino ad un computer quindi basato su Windows e mi sono resa conto delle cifre spaventose che oramai girano. Tutto considerato per avere qualche cosa che assomigli ad un laptop pur mantenendo l’utilizzazione e la flessibilità del tablet, si parla comunque di cifre importanti, soprattutto considerando che ogni volta che io devo acquistare qualcosa di computer o di informatica, faccio veramente fatica ad accontentarmi del poco, ho sempre scelto il meglio e il meglio è sempre durato anni. Basti vedere il mio computer: sta compiendo 9 anni pagato una cifra notevole selezionando tutti i singoli pezzi, montandolo io, eccetera eccetera, ma ancora oggi assolutamente performante.
Solo che la situazione rende difficile queste cose: la parte razionale che è in me dice, “oggi ci sono fra qualche settimana potrei non esserci”, è giusto buttare i soldi in qualcosa che poi non servirebbe a nessuno e che obiettivamente anche a me non servirebbe poi tantissimo. Un Microsoft Surface di medio livello mi costerebbe almeno 1500 dollari, non esattamente poco 🤪. Questo solo perché ho paura di essere tagliata fuori dal mio mondo durante il ricovero. Ancora non si sa come si potranno evolvere le cose, se fossi super fortunata e non avessi reazioni pesanti potrei restare solo una decina di giorni ricoverata e di conseguenza – stando decentemente – vorrei potere fare i miei post, sentirmi parte di tutti voi …
Ma se invece stessi male, senza necessariamente pensare al peggio, forza per fare qualcosa non la avrei e quindi avrei inutilmente speso dei soldi, indipendentemente dalla durata del ricovero. Insomma, anche in queste scelte la reale situazione continua a presentarsi.

Sono pure dovuta andare dal dentista visto che il sistema immunitario così compromesso pretende di evitare ogni ulteriore rischio. E ovviamente scegli di togliere tutte le possibili cause di rischio: estrazioni a go-go e mi ritrovo praticamente sdentata. Una vera bellezza da baraccone in fiera, l’unico vantaggio è che cerco di non parlare pur di non aprire la bocca 😊: in famiglia ci guadagnano!! Ovviamente dopo la serie di estrazioni, antibiotici a tonnellate aggiunti agli antivirali e, – che simpatici umoristi sono quelli delle case farmaceutiche – , tutte queste pillole sono a dimensione cavalli e per me che ho ormai grossi problemi a deglutire, è una guerra!🤪🤣

Ti rendi conto che alla fine è tutta una questione di resistere, di stabilire chi dei due (l’amico Fritz o la sorte ed io) deve essere il più forte, a chi bisogna darla vinta, e di conseguenza scavare dentro di te e trovare la forza per cercare di venirne fuori. L’ amico Fritz sta picchiando forte, cresce e rompe, ci ha messo in una situazione di tensione fortissima: solo all’ultimo momento verrà presa una decisione e valutato il rischio. Se i vari linfomi con cui coabito fossero troppo grossi, !a reazione di tossicità dall’attacco dei linfociti modificati potrebbe essere troppo violenta perché il mio corpo possa sopportarla … Quindi fino all’ultimo resteremo in attesa di sentenza. Al momento si cerca di stabilizzare la situazione per prepararmi alla nuova chemio di tre giorni pre transferasi, per cui ci si gioca tutto questa settimana!
Forse scrivo tutto questo come sfogo personale, vi chiedo scusa di annoiarvi, ma alle volte la paura monta alla gola e anche la respirazione a cagnolino non basta per calmarmi. Io so di dovere essere forte, mostrarmi positiva, incoraggiare la mia famiglia; vorrei essere migliore. I segni dello stress sono ormai evidenti nei ragazzi e in Elio, ed ovviamente anche in me. Ed è ora che i veri duri dovrebbero cominciare a giocare 🏋️🤼: ci proverò e voi siete il mio sfogo e la mia forza 💕❣️

Basta, ho rotto abbastanza, sopportatemi e fate finta di avermi letto: lo capirò!!
Buon fine settimana e uno stritoloso abbraccio.

Firma LIO con impronta di zampa

Una risposta

  1. Nessuna finta, che in verità non mi sono mai i piaciute ; Tu lo sai : mi hai donato un po’ di luce in momenti bui da far paura… Vorrei poter ricambiare in qualche modo, posso solo dire che sei Straordinaria, sempre di più !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati ~ © 2002 - 2020

Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Privacy policy

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!