POESIE

Walt Whitman
Lacrime

Lacrime! Lacrime! Lacrime!
Nella notte in solitudine, lacrime
Sopra la bianca riva goccianti, goccianti, bevute dalla sabbia
Lacrime, non una stella, buio e desolazione
Umide lacrime dagli occhi di una testa infagottata
Chi è quel fantasma? Quella forma che lacrima nel buio?
Quella massa confusa, curva, accucciata sulla sabbia?
Che versa lacrime, singhiozza, spasima, soffoca grida selvagge?
Oh tempesta fatta carne che ti sollevi e corri a passi rapidi lungo la spiaggia
Oh furiosa, cupa, notturna bufera – Oh come erutti disperata!
E tu ombra, così composta e dignitosa di giorno, col volto calmo e il passo regolato
Oh come imperversi di notte, quando nessuno ti vede – Oh allora oceano sfrenato
Di lacrime! Lacrime! Lacrime!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!