Clicca sull'immagine per ingrandirla
Sylvia Plath Fammi essere forte

Fammi essere forte,
forte di sonno e di intelligenza
e forte di ossa e fibra;
fammi imparare,
attraverso questa disperazione,
a distribuirmi:
a sapere dove e a chi dare
a riempire i brevi momenti
e le chiacchiere casuali
di quell’infuso speciale
di devozione e amore
che sono le nostre epifanie.
Foto di Sylvia PlathA non essere amara.
Risparmiamelo il finale,
quel finale acido citrico aspro
che scorre nelle vene
delle donne in gamba
e sole.

Non farmi disperare
al punto da buttar via il mio onore
per la mancanza di consolazione;
non farmi nascondere nell’alcool
e non permettere che mi laceri per degli sconosciuti;
non farmi essere tanto debole
da raccontare agli altri come sanguino dentro;
come giorno dopo giorno gocciola, si addensa e si coagula.

 

Da “Diari”

 

Letta da Sergio Carlacchiani

Che ne pensi?
0/5
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su tumblr
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il Tuo Indirizzo Email non sarà pubblicato.

*

Seguimi su:

Altre Citazioni

Altre Poesie

Copyright © 2003-2019 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!