Clicca sull'immagine per ingrandirla
Nader Naderpour Sguardo

Sul vetro incrinato
il ragno aveva tessuto una tela
Sul vetro,
il diamante dei tuoi occhi
tracciò una riga;
e quel vetro
nel silenzio degli alberi, si ruppe in mille pezzi:
solo i tuoi occhi restarono e la luna.
Cucito nei miei occhi il loro sguardo.
Se il tuo sogno è bello, dagli forma
come il torrente scava le sponde;
come il vento che vive e si trasforma.
E perché tutto risulti come tu vuoi,
detta tu stesso le tue regole
e converti il tuo autunno in primavera.

Che ne pensi?
0/5
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su tumblr
Condividi su print
Condividi su email

Seguimi su:

Altre Citazioni

Altre Poesie

Copyright © 2003-2019 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!