Clicca sull'immagine per ingrandirla
Silvano Agosti Padre Nostro

Padre Nostro
Perché non sei in terra?
Invece di startene seduto
Sul trono ad ascoltare
I cherubini che cantano le tue lodi,
dovresti occuparti dei 35.000
bambini che ogni giorno
muoiono di fame.
Al pane quotidiano pensiamo noi,
tu occupati di fermare le guerre.
Facci capire una buona volta
Quali sono i nostri debiti
Con te, visto che già
Dobbiamo sopportare il mistero
Del debito pubblico e
Siamo obbligati ad averne
Tanti altri di debiti, qui sulla terra.
Amen.

Dal “Diario” di Silvano Agosti

Che ne pensi?
0/5
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su tumblr
Condividi su print
Condividi su email

Seguimi su:

Altre Citazioni

Altre Poesie

Copyright © 2003-2019 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!