Clicca sull'immagine per ingrandirla
Publio Elio Adriano Piccola anima

Piccola anima smarrita e soave,
compagna e ospite del corpo,
ora t’appresti a scendere in luoghi
incolori, ardui e spogli,
ove non avrai più  gli svaghi consueti.
Un istante ancora, guardiamo insieme le rive familiari,
Publio-Elio-Adriano-Piccola-animale cose che certamente non vedremo mai più…
Cerchiamo d’entrare nella morte a occhi aperti…

 

Animula vagula, blandula
Hospes comesque corporis
Quae nunc adibis in loca
Pallidula, rigida, nudula
Nec, ut soles, dabis iocos

 

Scritta in punto di morte dall’Imperatore Adriano
Dal libro “Memorie di Adriano” di Marguerite Yourcenar

 

Lascia un commento

Il Tuo Indirizzo Email non sarà pubblicato.

*

Copyright © 2003-2020 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!