POESIE

Primo Levi
II tramonto di Fòssoli*

Io so cosa vuol dire non tornare.
A traverso il filo spinato
Ho visto il sole scendere e morire;
Ho sentito lacerarmi la carne
Le parole del vecchio poeta:
« Possono i soli cadere e tornare:
A noi, quando la breve luce è spenta,
Una notte infinita è da dormire ».

7 febbraio 1946.

Fòssoli, presso Carpi, era il campo di sosta e smistamento dei prigionieri destinati alla deportazione.

da “Ad ora incerta”

2 risposte

    1. Sono completamente concorde.
      Personalmente aggiungerei che anche al giorno d’oggi si continua a perpetrare lo stesso delitto: deportazioni, estinzioni di massa, persecuzioni.
      Credo che oltre al passato dovremmo cercare di ricordare il presente cercando di agire in difesa di chi – ancora oggi – deve subire le peggiori angherie.
      Grazie della tua presenza qui.
      lio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!