POESIE

Pedro Salinas
Possesso del tuo nome

Possesso del tuo nome,
il solo che tu concedi,
felicità, anima senza corpo.
Dentro di me ti porto
perché dico il tuo nome,
felicità, dentro il petto.
“Vieni”: e tu piano giungi;
“va via”: e tu rapida fuggi.
Di te presenza e assenza
ombra l’una dell’altra,
ombre mi danno e mi tolgono.
(E le mie braccia aperte!)
Ma la tua carne è negata,
negate le tue labbra,
felicità, anima senza corpo,
ombra pura.

Lettura di Sergio Carlacchiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!