Clicca sull'immagine per ingrandirla
Pablo Neruda If I die
Page 3

If I die, survive me with such pure force
that you awake the fury of the pale and the cold.
From south to south, raise up your indelible eyes,
from sun to sun, sound your guitar’s mouth.

I don’t want them to waver, your laugh nor your steps.
I don’t want it to die, my legacy of laughter.
Don’t call to my breast.  I’m gone!
Live in my absence as though in a house.

So grand a house, this absence,
that you’ll pass into it through the walls,
and hang its paintings on the air.

So transparent a house, this absence,
that, lifeless, I’ll yet see you live.
And should you suffer, my love, I’ll die once more.

 

QUI la versione Italiana

AQUÍ la versión española

Che ne pensi?
0/5
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su tumblr
Condividi su print
Condividi su email

Seguimi su:

Altre Citazioni

Altre Poesie

Gruppo di donne con il Red Hat.

Jenny Joseph
Avviso

Quando sarò vecchia mi vestirò di viola
con un cappello rosso che non si intona e non mi dona
e spenderò la mia pensione in brandy e in guanti estivi
e in sandali di satin, e poi dirò che non abbiamo soldi per il burro. […]

Vai Avanti »

Copyright © 2003-2019 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Fammi conoscere ai tuoi amici

Shares