Clicca sull'immagine per ingrandirla
Nizar Qabbani L’amo

L’amo.
Più bruciante del fuoco,
più violento dell’urlo di un uragano,
più aspro dell’inverno
è l’amor mio per lei.
Qual effusione di lacrime!…
Se il mio pensiero le sfiorasse il seno,
la brucerei con i miei desideri,
o se inavvertitamente il suo seno si scoprisse,
con torbido occhio la fisserei..
Grande fiammataIncommensurabile è il mio amore per lei,
come ella mi scorresse nelle vene..
La voglio io solo..
Altri non pretenda la sua passione!
Quelle son colline mie..
Su di esse voglio far scorrere la mia mano,
per la mia diffidenza,
per l’eccesso del mio amore.
L’amo io solo…
Né mi nuoce
che le stelle raccontino la mia storia.
L’alba attinge alla sua luce,
il tramonto alla mia…
Finché tu resti mia,
mio è il segreto della sera,
mie son queste lune..
Gli astri della notte son per me un manto,
sulla palpebra dell’Oriente è il mio fazzoletto.

Che ne pensi?
0/5
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su tumblr
Condividi su print
Condividi su email

Seguimi su:

Altre Citazioni

Altre Poesie

Yiannis Ritsos
Lascito

Disse: Credo nella poesia, nell’amore, nella morte,
perciò credo nell’immortalità. Scrivo un verso,
scrivo il mondo; esisto; esiste il mondo.
Dall’estremità del mio mignolo scorre un fiume. […]

Vai Avanti »

Copyright © 2003-2019 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Fammi conoscere ai tuoi amici

Shares