POESIE

Nâzım Hikmet Ran
Anche questa mattina

Anche questa mattina mi sono svegliato
e il muro la coperta i vetri la plastica il legno
si sono buttati addosso a me alla rinfusa
e la luce d’argento annerito della lampada

mi si è buttato addosso anche un biglietto di tram
e il giallo della parete e tre righe di scritto
e la camera d’albergo e questo paese nemico
e la metà del sogno caduta da questo lato s’è spenta

mi si è buttata addosso la fronte bianca del tempo
e i ricordi più vecchi e la tua assenza nel letto
e la nostra separazione e quello che siamo

mi sono svegliato anche questa mattina
e ti amo.

Parole Note Short: Nel video Giancarlo Cattaneo legge “Anche questa mattina” di Nâzım Hikmet.
Il film scelto è “La notte” di Michelangelo Antonioni.

Lettura di Luigi Maria Corsanico

Una risposta

  1. Ho passato anche la giornata di oggi aggiungendo poesie, cercandone delle letture in giro per il web e – nonostante lo stress – me la sono davvero goduta.
    In fondo vivo immersa in cose che amo, letture, libri, poesie e, pur essendo sempre sola, ho tante voci amiche che mi fanno compagnia leggendo splendide poesie.
    In fondo io così posso fingere che leggano proprio per me💚💛
    Mi rendo un po’ ridicola facendo commenti a mezza voce, tutta sola, facendomi domande su come elaborare una foto per rendere quella idea che io ho della poesia, alle volte volano porconi perché non trovo nella mia testa vuota, l’idea che vorrei.
    Ma vado avanti, ogni giorno cerco di aggiungere almeno 10 poesie complete di audio e immagini e mi sento un po’ come un vecchio avaro che a fine giornata controlla il numero totale delle sue “monete”.
    OK, mi rendo ridicola nel descrivermi, ma questa è la mia realtà, questo è quanto faccio per circa 10 ore al giorno, altre due o tre sono invece dedicate alla posta, a rispondere ai commenti dei vari social and so on….
    Insomma, a dirla in parole molto povere, la mia vita non esiste, la mia vita siete voi 💚💛
    Felice giornata 😍😘

    Splendida poesia accompagnate da due più che splendide interpretazioni

    “Anche questa mattina mi sono svegliato
    e il muro la coperta i vetri la plastica il legno
    si sono buttati addosso a me alla rinfusa […]”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!