POESIE

Mário Quintana
Notturno

Non so perchè, ho sorriso all’improvviso
E un gusto di stella mi è giunto alla bocca…
Penso te, a Dio, alle direzione innumerevoli che fanno
i cammini…
A Dio, a te, di nuovo…
La tua tenerezza così semplice…

Io vorrei, non so perchè, uscire correndo scalzo lungo l’immensa notte
E il vento dell’alba mi troverebbe morto vicino ad un canale,
Con i capelli e la testa immersi nell’acqua Limpida…
Immersi nell’acqua limpida, canterina e fresca di un canale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!