POESIE

Maria Luisa Spaziani
Aspetterò

Aspetterò il futuro
quando avrò novant’anni.
Chi non lo fa si rassegna alla morte.
Mordo il tempo
questa albicocca matura.
Oh, docile creta per il genio dello scultore.
Orsacchiotto vecchio con gli occhialiLa morte è molto offesa
vedendo che non le credo.
Per me il suo passaporto non è valido
ho troppo da fare qui
vorrà lasciarmi in pace.
Sciuperei sottoterra
troppo tempo prezioso.
La morte l’ha inventata
qualcuno che ci ama.
Vuole che lavoriamo fingendoci scadenze.
Ma dalla finestra si aprono
praterie infinite dove i miei cavallini
galoppano a briglia sciolta.
Aspetterò …

 

Letta da Nando Gazzolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!