Clicca sull'immagine per ingrandirla
Mahmoud Darwish Descrivere le nubi è un talento che non ho…

Cammino su un monte e dall’alto guardo
verso le nubi che pendono dall’orbita blu,
leggere e trasparenti,
come cotone cardato dal vento, 
come un’idea bianca sul significato dell’esistenza.
Forse, vi sono dèi che riesaminano la storia della genesi
“Non ha una forma definita, quest’universo …
le forme non hanno storia …”
Guardo dall’alto e dalla futilità dell’informe vedo 
nascere la forma: piume d’uccelli crescono nelle corna di bianchi caprioli,
il volto umano spunta da un’ala
d’uccello marino…
Le nubi ci dipingono alla loro maniera
i volti si confondono con la visione,
nulla e nessuno è completo, dopo un istante
la tua nuova immagine sarà una tigre ferita dallo scettro del vento…
ignoti pittori che ancora giocano davanti a te, e dipingono l’eterno assoluto,
bianco come le nubi sulle pareti dell’universo …
I poeti con le nubi costruiscono case 
e se ne vanno…
Per ogni sentimento un’immagine, 
per ogni tempo una nube,
ma la vita delle nubi è breve nel vento, 
come la temporanea eternità delle poesie
non svanisce e non dura …

Per mia fortuna io cammino su un monte
e dall’alto guardo 
verso le nubi …

Lascia un commento

Il Tuo Indirizzo Email non sarà pubblicato.

*

Copyright © 2003-2020 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!