POESIE

Lawrence Ferlinghetti
Pietà per la nazione

Pietà per la nazione i cui uomini sono pecore
e i cui pastori sono guide cattive.
Pietà per la nazione i cui leader sono bugiardi
i cui saggi sono messi a tacere.

Pietà per la nazione che non alza la propria voce
tranne che per lodare i conquistatori
e acclamare i prepotenti come eroi
e che aspira a comandare il mondo
con la forza e la tortura.

Pietà per la nazione che non conosce
nessun’altra lingua se non la propria
nessun’ altra cultura se non la propria.

Pietà per la nazione il cui fiato è danaro
e che dorme il sonno di quelli
con la pancia troppo piena.

Pietà per la nazione – oh, pietà per gli uomini
che permettono che i propri diritti vengano erosi
e le proprie libertà spazzate via.

Patria mia, lacrime di te dolce terra di libertà!

Lettura di Gianni Moi

2 risposte

  1. Ciao Gabriella e grazie di esserti fermata a dirmi il tuo pensiero: per me è sempre bellissimo quando capita 😘
    Ferlinghetti lo conoscevo poco poco, in Italia non è molto noto pur essendo figlio di padre italiano (credo bresciano). Oggi ha la bellezza di 101 anni.
    Io lo scopersi per caso contemporaneamente a Ginsberg, proprio perché fu lui il primo ad avere osato pubblicare ‘L’urlo’ (anzi credo sia pure stato messo in prigione per quel motivo).
    Comunque sia è un personaggio dalla storia affascinante e credo valga proprio la pena di dedicargli un po’ di tempo 😏
    Spero davvero di sentirti presto, qui o sulla pagina FB insieme alle tante belle persone che ci sono.
    Ancora grazie e buona settimana 💕
    lio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!