Clicca sull'immagine per ingrandirla
José María Álvarez Venezia

È la Venezia che adoro
Dove sono felice Ma forse
Non l’amavo già prima di contemplarla
Non era stato quell’abbagliamento
Designato da antiche lamine da libri
Dove si racconta il suo destino?
Come scrivere era sempre stato lo spettacolo
Lunare degli Angeli di Rilke la Bellezza
La Stele degli Stuart di Canova
E così Parigi se fu la mia giovinezza
Sono evocazioni come se uscissero dalla nebbia di Verlaine
Di notiziari della Liberazione del 44
Il mio passo su quel ponte ripeteva
Quelli di Dante E il mio stupore davanti a Roma o Smirne o Istanbul
È quello di quanti mi hanno preceduto
E me l’hanno insegnato fuso coi miei occhi
Come io sarò in altri
Sopra le ardenti sabbie ho sentito
La presenza disperata di
Lawrence In ogni stagione la morte di Karenina
Davanti a paesaggi che amo o a certe tele
O emozionato di fronte a una facciata immagino
Che cosa avrebbero sentito lì Montaigne Stendhal Goethe
Come guardai i firmamenti siciliani
Con gli occhi del Principe E con Stevenson ho navigato
In cerca di fortuna e ogni terra nella lontananza
era quella che Hawkins vide uscire dall’alba
Nel capitolo XII de L’ISOLA
Tante donne non sono state che la Sfinge
Con la quale decoravo una storia
La cui contemplazione mi appagava
E in quante pagine
Di Shakespeare o di Tacito
O di Plutarco vidi sfilare attimi della mia vita
E al succedere in esse incastonarsi
Con il vasto respiro del creato
In quel campo di battaglia io notai
Il passo di Fabrizio
Del Dongo che avanzava pure in un altro sogno
La solitudine è il vento
Contro la fortezza di Essaouira
Qualcuno mi ha preceduto
Persino in me stesso nella passione
Per la Callas e nella lealtà
Al vecchio Sud Confederato
Un bambino che fui creò nelle sue notti
L’uomo che adesso scrive

Che ne pensi?
0/5

Lascia un commento

Il Tuo Indirizzo Email non sarà pubblicato.

*

Seguimi su:

Vuoi leggere altro?

Altre Citazioni

Altre Poesie

Copyright © 2003-2020 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!