Clicca sull'immagine per ingrandirla
John Keats Alla speranza

Quando solo siedo al mio focolare,
e odiosi pensieri mi vestono di tristezza,
quand’anche i sogni vengono a meno
all’occhio della mente,
e non ci son fiori per la nuda brughiera della vita,
Tu, dolce Speranza, profumami di magia.
Si, portami via sulle tue ali d’argento.
Se , colto dalla notte dove i rami intrecciati
escludono il raggio lucente della luna,
il Tetro sconforto impaurisse i miei pensieri,
e accigliato, fuggisse la dolce Allegria,
ti prego, un raggio affaccia di luce per lo sconnesso
tetto di paglia, scaccia Lo sconforto Maledetto…

Che ne pensi?
0/5
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su tumblr
Condividi su print
Condividi su email

Seguimi su:

Altre Citazioni

Altre Poesie

Copyright © 2003-2019 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Fammi conoscere ai tuoi amici

Shares