POESIE

Jan Twardowski
Il telefono tace

Il telefono tace
una sola tazza sul tavolo
una rosa di nessuno
il cuore lontano perché accanto
la verità tanto chiara che disumana
il calendario non ha fretta
perfino una viola per sbarazzarsi
c’è ancora ma il mondo non c’è più

Angelo di Dio,
mio custode recitiamo la preghiera
perché l’amore è morto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!