POESIE

Gianmaria Testa
Una Barca Scura

In fondo al mare canta
una sirena
Tutta la notte canta
e canta piano
per chi la vuol sentir
si sente appena
In fondo al mare canta
una sirena
E in mezzo al mare va
una barca scura
che ha perso il vento perso
dalla sua vela
e chi la sta aspettar
la aspetta ancora
In mezzo al mare va
una barca scura

In fondo al mare
In fondo al mar profondo
Ci lascio il canto mio che non consola
per chi è partito e si è perduto al mondo
In fondo al mare
In fondo al mar
In fondo

Tratto da “Da Questa Parte del Mare”

Una risposta

  1. Ho sbagliato di pochi giorni la data (era il 30 marzo 2016), ma io questo capostazione musicista lo ricordo ogni giorno con affetto.
    Nel giorno della morte, sulla sua pagina Facebook compare questa frase: “Gianmaria se n’è andato senza fare rumore. Restano le sue canzoni, le sue parole. Resta il suo essere stato uomo dritto, padre, figlio, marito, fratello, amico.”
    Quale migliore ricordo di una persona pulita, di un grande artista, di un uomo dai sentienti vivaci?
    Ricordare lui è anche ricordare la grande tragedia che si svolge nel mondo e che tendiamo ad ignorare: io trovo sia impossibile farlo.🤔
    Ascoltatelo in questa poesia musicata per mantenerlo sempre vivo.
    Buon sabato a tutti 💚💛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!