Clicca sull'immagine per ingrandirla
Fernando Pessoa Quando l’erba crescerà sulla mia tomba

Quando l’erba crescerà sulla mia tomba,
sia lì il segno che mi si dimentichi del tutto.
La Natura mai si ricorda, per questo è bella.
E se si prova il bisogno morboso di “interpretare”
L’erba verde sulla mia tomba,
dite pure che continuo a verdeggiare e ad essere naturale.
Credo al mondo come a una margherita,
perché lo vedo… Ma non penso ad esso,
perché pensare ad esso non è capirlo…
Il Mondo non si è fatto perché noi pensiamo a lui,
(pensare fa male agli occhi)
ma perché lo guardiamo con un senso di accordo…
Io non ho filosofia, ho dei sensi.
Se io parlo della Natura, non è che sappia ciò che è,
ma perché l’amo, e l’amo per la ragione
che colui che ama mai non sa quel che ama,
né sa perché ama, né cos’è amare.
Amare è l’innocenza eterna,
e l’unica innocenza è quella di non pensare.

 

Lettura di Luigi Maria Corsanico

Che ne pensi?
0/5
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su tumblr
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il Tuo Indirizzo Email non sarà pubblicato.

*

Seguimi su:

Altre Citazioni

Altre Poesie

Ennio Cavalli
Tu

Quando apparisti tu si equilibrarono le gomme
in tutte le officine.
Ci fu un lampo di silenzio e poi un minuto di trambusto.
Dal letto dei fiumi si alzarono vassoi di frescura. […]

Vai Avanti »

Copyright © 2003-2019 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!