POESIE

Father Mizar
Megisti Lavra
Tu pregavi

Tu pregavi e mi invocavi di continuo
io giungevo in tuo soccorso
ma non trovavo spazio dentro di te.
Soffrivi e chiedevi aiuto
la tua porta era aperta
ma non c’era posto in te
all’infuori che per te stesso.
Allora con pazienza ho aspettato
che ti stancassi di te.
Quando hai liberato la porta
dal ciarpame che la ostruiva
finalmente ho potuto
porre piede nella tua casa.
Ma ho dovuto attendere
che tu fossi completamente vuoto
per poterti riempire tutto di me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!