Clicca sull'immagine per ingrandirla
Eugenio Montale Ho sceso, dandoti il braccio

Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.
Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.
Coppia che scende le scale tenendosi per manoIl mio dura tuttora, né più mi occorrono
le coincidenze, le prenotazioni,
le trappole, gli scorni di chi crede
che la realtà sia quella che si vede.
Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
non già perché con quattr’occhi forse si vede di più.
Con te le ho scese perché sapevo che di noi due
le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
erano le tue.

 

 Letto da Franca Nuti

 

Letta da Gianni Caputo

Letta da Dino Becagli

Che ne pensi?
0/5
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su tumblr
Condividi su print
Condividi su email

Seguimi su:

Altre Citazioni

Altre Poesie

Un viso dorato coperto da un velo di pellicola

Sylvia Plath
Il coraggio di tacere

Il coraggio della bocca chiusa nonostante l’artiglieria –
la linea rosa e silenziosa, un verme che si crogiola.
Dietro ci sono dischi neri, i dischi dell’indignazione –
E l’indignazione di un cielo, il suo cervello rugoso […]

Vai Avanti »

Copyright © 2003-2019 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!

Condividi se ti è piaciuto!

Fammi conoscere ai tuoi amici

Shares