Clicca sull'immagine per ingrandirla
Bertolt Brecht Elogio della dimenticanza

Buona cosa è la dimenticanza!
Altrimenti come farebbe
Il figlio ad allontanarsi dalla madre che lo ha allattato?
Chi gli ha dato la forza delle membra
E lo trattiene per metterle alla prova?

Oppure come farebbe l’allievo ad abbandonare il maestro
Che gli ha dato il sapere?
Quanto il sapere è dato
L’allievo deve mettersi in cammino.

Nella casa vecchia
Prendono alloggio i nuovi inquilini.
Se vi fossero rimasti quelli che l’hanno costruita
La casa sarebbe troppo piccola.

La stufa riscalda. Il fumista
Non si sa più chi sia. L’aratore
Non riconosce la forma di pane.

Come si alzerebbe l’uomo al mattino
Senza l’oblio della notte che cancella le tracce?
Chi è stato sbattuto a terra sei volte
Come potrebbe sollevarsi la settima
Per ritrovare il suolo pietroso
Per rischiarare il volo nel cielo?

La fragilità della memoria
Dà forza agli uomini.

Lascia un commento

Il Tuo Indirizzo Email non sarà pubblicato.

*

Copyright © 2003-2020 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!