Clicca sull'immagine per ingrandirla
Antonio Machado Ritratto di mio padre

Ho già quasi un ritratto
del mio buon padre, nel tempo,
ma il tempo se lo porta via…

Mio padre, cacciatore, -sulla riva
del Guadalquivir, un giorno, luminoso!-
ecco la canna azzurra del fucile
e del tiro sicuro il fumo bianco!

Mio padre nel giardino della nostra casa,
mio padre, tra i suoi libri, che lavora.

Gli occhi grandi, l’alta fronte,
il viso scarno, i baffi lisci.
Mio padre scrive -caratteri minuti-
medita, sogna, soffre, parla forte.

Passeggia – Oh padre mio , ancora,
sei lì, e il tempo non ti ha cancellato!
Sono più vecchio di quanto eri tu,
padre mio, quando mi baciavi.
Ma nel ricordo, sono ancora il bambino
che tu portavi nella mano.
Molti anni passarono senza che io ti ricordassi,
padre mio!
Dove stavi tu in quegli anni?

Lettura di Nando Gazzolo

Lascia un commento

Il Tuo Indirizzo Email non sarà pubblicato.

*

Copyright © 2003-2020 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!