POESIE

Alda Merini
Quiètati erba dolce

Quiètati erba dolce
che sali dalla terra,
non suonare la tenera armonia
Primo piano di erbettadelle cose viventi,
mordi la tua misura
perché il mio cuore è triste
non può dare armonia.

Qiètati erba verde
non salire sui fossi
col tuo canto di luce,
oh rimani sotterra
nuda dentro il tuo seme
com’io faccio e non do
erba di una parola.

 

Letta da Lorenzo Pieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!