Opera: Io sono di legno

Giulia Carcasi Vado spesso alla stazione [...]

Vado spesso alla stazione, diario. Non mi interessa la gente che arriva, mi piace la gente che va. […]

Giulia Carcasi Cercavo di dare [...]

Cercavo di dare nella misura in cui mi veniva dato. Il guaio era che, sul piatto della bilancia, […]

Giulia Carcasi Io penso che l'amore [...]

“Io penso che l’amore sia un sacrificio sociale. E tu puoi dirmi che non è vero, ma questo è quello…

Giulia Carcasi Ci sono poesie che [...]

Ci sono poesie che andrebbero messe in tasca, per tirarle fuori quando servono. […]

Giulia Carcasi Non credo ai principi [...]

Non credo ai principi e alle belle addormentate, ai vissero felici e contenti. Credo alle persone che si sopportano. […]

Giulia Carcasi Io sono di legno. [...]

Il legno sembra fermo, ma è sottoposto a pressioni interne che lentamente lo spaccano. La ceramica si rompe, fa subito…

Giulia Carcasi Le ferite sulla pelle si rimarginano [...]

Le ferite sulla pelle si rimarginano in fretta, l’epidermide si rinnova di continuo, […]

Giulia Carcasi E in un attimo accorgersi che [...]

E in un attimo accorgersi che “forever” è solo una parola, e, come tutte le parole, […]

Giulia Carcasi Il destino non fa cenni [...]

Il destino non fa cenni: alza la mano e dà la risposta, non suggerisce. Le risposte le hai solo quando…

Giulia Carcasi Una finestra che fischia è la voglia [...]

Una finestra che fischia è la voglia che abbiamo di una persona, di vederla scavalcare […]

Copyright © 2003-2019 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest