IO-LIO il Blog
Un filo di pensieri e di parole ...
IL LIO-PENSIERO
Quando comunicare è tutto altrimenti non esisti più
Lio

Lio - Pensiero

Forse un nome troppo importante per questa pagina!
In effetti si tratta solamente del Blog o, per usare un termino casereccio, del punto di contatto tra me e tutti voi: in effetti il famoso “dito” di telefono-casa di ET.
Nessun alto pensiero o discussione letteraria, critica ad autori e poeti: lungi da me pensare di avere la preparazione per farlo.
No, semplicemente l’espressione verbale del nostro “Salotto”: qui ci possiamo parlare, raccontare le nostre cose, condividere il bello e il vrutto della vita di ogni giorno e, non ultimo, chiedere un aiuto per riuscire a superare i momenti difficili.
In tanti anni ho scritto tante volte qui, ma ne ho rese pubbliche poche!
La disperazione e la solitudine da una parte mi spingevano a sfogarmi, la depressione dall’altra mi rendeva incapace di pubblicare.
Comunque qui potrete trovare il nostro punto di contatto e spero che accada davvero :)

La mia firma con la zampa di orso

Bandiera Italiana e Canadese al vento insieme
Chi siamo
Lio

O Canada!

Da oggi sono parte di entrambe.

Sento dentro di me sensazioni e sentimenti contrastanti, che non posso spiegare.
È stato un percorso difficilissimo, una strada scoscesa e piena di difficoltà, in cui ho spesso avuto la sensazione […]

Vai avanti »
ET: telefono - casa (due dita che si toccano sullo sfondo della luna)
Tanto per parlare
Lio

Perché LioSite?

Ciao!
Mi stavo aggirando per il tuo blog e ho trovato il post intitolato Annus Horribilis.
Anche io non ho passato una vita molto facile fino ad ora e soprattutto gli ultimi due anni sono stati veramente duri da affrontare.
Capisco quando parli di solitudine, quando parli di silenzi, quando parli di depressione. […]

Vai avanti »
Musetto triste di orso di pelouche
Ricordi
Lio

Razionale anche se depressa

11 febbraio.

Il mio babbo oggi avrebbe compiuto 101 anni.
È facile ricordarlo per me, anche perché – lo dico con molta vergogna – penso spesso a lui con invidia. Aveva quasi novanta anni quando se ne è andato, ma era pieno di voglia di vivere. Erano i giorni in cui […]

Vai avanti »
Omino che si tiene la testa vedendo solo il male del mondo
Tanto per parlare
Lio

Una risposta ed una spiegazione

Sto scrivendo tutto questo (e mi scuso in anticipo perché sarà scritto male) perché qualcuno su FB mi ha fatto notare che non rispondo a quelli che mi scrivono sul blog.

Ed è una cosa che cerco di non fare mai accadere.

Forse è difficile da capire: io chiedo la presenza delle persone, […]

Vai avanti »
Io che pulisco la neve con lo snowbloer con singolo di DIVIETO
Sfogarsi aiuta
Lio

Anche questo è andato….

C’è il sole, splendido.
È molto freddo, circa -20° e soffia un vento che ti porta a percepire la temperatura come molto più bassa. Diciamo che fuori “feeling like” -30° cioè percepisci almeno un meno trenta gradi.
Eppure per me uscire per pulire la neve caduta ieri, […]

Vai avanti »
Laghetto ghiacciato con sfondo di abeti BW
Sfogarsi aiuta
Lio

Gelo dentro e fuori

Ci sono giorni che nascono sotto l’insegna dell’assassino!
Che significa? Significa che pare vogliano ucciderti a tutti i costi, facendoti incappare in una serie infinita di difficoltà che forse le persone “normali” troverebbero ridicole, ma per quelle come me, quelle che cercano di restare a galla […]

Vai avanti »
Una farfalla di carta appoggiata su una vecchia bacheca in legno
Sfogarsi aiuta
Lio

Il “male oscuro”

Sembra quasi un blog morto il mio…
In effetti non lo è: ci scrivo ma lascio i miei post “privati”, forse per vergogna, forse per evitare la delusione del vedere sempre tutto deserto. In fondo i miei post sono solo sfoghi, non ho nulla da comunicare a nessuno, […]

Vai avanti »
Soffione che perde i semi
Sfogarsi aiuta
Lio

“Annus horribilis”

Finisce oggi il primo “Annus horribilis”.
Un anno fa stavo viaggiando lasciando Moncton nel New Brunswick dove avevo vissuto dieci anni per il Quebec e un’ennesima vita da cercare di tirare insieme.
Ma non ci sono riuscita proprio per nulla questa volta, è stato solo un “laissez-passer” non inteso come […]

Vai avanti »
Pontile nella notte
Sfogarsi aiuta
Lio

Non aspettare nulla

Aspettare è ancora un’occupazione.
È non aspettare niente che è terribile.

Lo ha detto con parole che io non potrei trovare Cesare Pavese.
Lo ho riscoperto in quest’ultimo mese. Letto qualcosa ai tempi del liceo e poi lasciato perdere perché troppo “triste”: mi era incomprensibile come una persona potesse essere così cupa, delusa e senza più alcuna prospettiva. […]

Vai avanti »
Orsetta E Tatona
Tanto per parlare
Lio

Da tatona a tata

O forse dovrei scrivere a Orsetta Tata. O forse sarebbe meglio non scrivere del tutto.

Ogni giorno cerco nel Web segni del mio passato, come briciole da seguire per non perdere completamente me stessa.
Sono ricerche delle tracce che ognuno di noi lascia […]

Vai avanti »

Copyright © 2003-2019 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!