La neve: la mia salvezza!

La neve: la mia salvezza!

Sentendo parlare in questi giorni del “gelo glaciale”o del disastro neve in Italia, mi sono soffermata a pensare a come realmente siano differenti le situazioni qui.
La verità è che io ho sempre amato la neve profondamente, anche quando ero in Italia. Ma allora purtroppo se ne vedeva ben poca in città e forse se ci fosse stata sarebbe stato la fine di un grande amore!
Altri tempi, una vita fatta di corse dietro a mille impegni, 3000 km al mese in auto per stare al passo con tutte le cose da fare e con il mio volere vivere nella natura quindi spesso lontana da tutto.

E se a questo aggiungiamo la ormai nota incapacità italiana ad affrontare queste situazioni, presumo sarebbe stato anche per me l’incubo che stanno vivendo in molti in questi giorni in Italia.
Ma qui …. oh sì …. qui è tutta un’altra storia e la voglio condividere con voi.
E forse vi sarà più facile capire guardando le foto del mio album invernale che trovate QUI e anche QUIquesta è la neve o meglio, quello che io chiamo “il senso della neve”.

Il senso del rumore ovattato, della pace, del bianco che ti riempie l’anima della sensazione che tutto sia incontaminato. Quello che riesce a darmi la neve con il suo candore non me lo dà  nulla d’altro.
Mi fa sentire in pace con il mondo e con me stessa e, credetemi, questa  è una cosa straordinaria per me! E quando il mattino dopo alla nevicata esco per pulire il driveway e quasi sempre splende il sole, pare tutto un altro mondo. Oh sì, un freddo barbino, il vento che ti spara in faccia la neve asciutta e sottilissima che ti ferisce la pelle, ma anche un senso di luce e di pulito unico. La mano del vicino impaludato che si accinge a fare lo stesso lavoro mio si alza per un saluto e quelli che passano sulla strada in auto salutano rallentando o fermandosi del tutto quando con lo snowblower ti avvicini alla strada: un senso di collaborazione e di condivisione particolare.

E come non ricordare i tuffi nella neve fresca e il “nuoto a rana” che facevamo Marco ed io dopo avere pulito il grosso!! Era così morbida: mi abbracciava e mi faceva sentire in unione con quello che mi circondava.
Ecco questa  è la neve per me, non certo la palcia sporca che si trova nelle città, qui resta sempre asciutta anche dopo che le macchine ci passano sopra e difficilmente si trasforma. Forse perché non c’è umidità  e il freddo continua a mantenerla come se fosse appena caduta. Ed infatti il vento la muove leggera anche dopo giorni: un vero incanto!!
Io credo sia solo il periodo invernale con la neve che riesce a farmi andare avanti e mi ricarica le batterie. Quest’anno non  è venuta moltissima neve per il momento, credo circa un metro e non avete idea di come mi stia mancando!! 🙂

Che grandi cose fa la natura: sarebbe meglio se noi la rispettassimo e soprattutto la amassimo.

La mia firma con la zampa d'orso!

Dammi una mano: Condividi questo pensiero
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su print
Condividi su email

Copyright © 2003-2019 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Fammi conoscere ai tuoi amici

Shares