Il suo viaggio continua…

Siamo qui noi questa volta, seduti nel suo salotto, ma per la prima volta senza di lei. La mamma se n’è andata sabato mattina ed ora è libera, da ogni dolore, da ogni fatica e paura; libera di vedere tutto quello che la vita le ha impedito, libera di parlare con le persone che ha amato ma che sono mancate, e libera di stare qui, a guardarci crescere e tenerci la mano. Non la possiamo più vedere o toccare, non la sentiamo parlare e raccontarci di tutti i suoi pensieri o storie di vita, non la vediamo con queste sue facce sempre comiche, e non potremo più stare seduti per ore, la sera, a parlare del tutto e del niente. Ma la mamma non se ne andrà mai veramente. Sarà qui, in tutti i nostri pensieri, nelle parole delle sue poesie preferite, nelle strofe delle canzoni che sentiva per ore, nel cuore di tutti quelli che l’hanno amata e che hanno vissuto attraverso le sue parole.

Liosite è stato il suo progetto degli ultimi vent’anni, una collezione di parole e pensieri così piena, colta, e curiosa… proprio come lei. Una collezione di persone per lei molto speciali, e di discorsi pieni di personalità, di affetto, e di opinioni. Se c’è una cosa che non è mai mancata alla mamma, è un opinione! Vi ringraziamo per tutto quello che le avete dato in questi anni, conosciamo molti di voi per nome attraverso i suoi racconti, e ci ha dato solo felicità sapere che aveva persone che l’apprezzavano e che le stavano accanto.

Liosite non sarà più lo stesso senza di lei, come nessuno di noi sarà più lo stesso senza di lei. Ma potrà essere comunque un posto per noi che siamo ancora qui, per parlare e condividere, come avrebbe voluto lei.
Ci vorrà tempo per capire come continuare questa sua eredità, ma speriamo di sapervi li, a bervi un caffè ed a chiacchierare, nel salotto di Lio.

Per il momento, vi lasciamo con un suo pensiero:

(…) posso sperare che ognuno di voi possa essere toccato dalla serenità e dalla pace che ne deriva. Personalmente penso che raggiungere queste cose sia il massimo della vita, le rare volte in cui percepisco la serenità mi pare di essere in volo verso i miei sogni più audaci e mi sento rilassata e per una volta completa ed in pace anche con me stessa.

– Elio, Marco e Chiara

23 risposte

  1. pur nella grande distanza dall’italia seguo da diversi anni il suo blog/progetto (parlo al presente perchè la sua presenza era eterea prima e continuerà ad esserla ora) Buon viaggio Lio, mi mancherai

  2. Ciao Lio ora sei libera di volare ovunque e rimarrai dentro di noi per sempre. Hai dato tanto ed hai sofferto tanto. Nel lontano 1978 ti ho conosciuta ,ci siamo perse e poi ritrovate. …….un abbraccio forte ai tuoi

  3. Cara Lio sei e rimani un esempio per chi ti ha seguita in questi anni. La tua lotta é stata un pò anche la nostra e ci rimangono troppi quesiti ancora a cui dovrai rispondere. Non so come ma so che ti riaffaccerai ancora per regalarci i tuoi pensieri così dolci e di una profondità fatta d’immenso. Abbraccio i tuoi cari Lio, dal mio
    💜❤ consapevole che non ci hai lasciato per sempre. Dopo, quando il dolore si farà meno intenso le tue parole il ricordo di te torneranno a volare libere. Grazie dolce cuore ti vogliamo bene

  4. Ciao Chiara, Marco ed Elio, in tutti questi anni vi ho pensato ma non sapevo come raggiungervi. Anche le vecchie compagne di liceo mi chiedevano spesso vostre notizie ma non sapevo cosa dire. Purtroppo questa è stata l’occasione che non avrei voluto. Siete tutti in Canada? Un abbraccio affettuoso nel ricordo di
    un’amica sincera. Ja

  5. Lo ho saputo solo oggi tramite Silvio.
    Mi spiace di non averla mai conosciuta di persona.
    Non so se esista un “cammino tracciato” dal destino, ma se così fosse credo Lei abbia saputo riempirlo di fiori profumati e brezze leggere come le sue parole e la sua vitalità .
    Privilegiati nel viverle accanto, mi dispiace che l’abbiate persa così presto .
    Condoglianze a Voi tutti .
    M. Grazia

  6. Quando ho letto la notizia non sono riuscita a scrivere nessun commento. Ero così sicura che ce l’avrebbe fatta…
    Una donna forte, determinata, di acuta intelligenza e sensibile.
    Ogni tanto trovavo il tempo per leggere qualcosa dal sito, mi piaceva tutto, testi, poesie, foto…
    Ero molto in sintonia con ciò che pubblicava. Così lontana eppure così vicina.
    Un giorno le scrissi: mi dispiace non poterti leggere più spesso.
    E lei rispose: il sito l’ho creato perché possa essere letto in qualsiasi momento e rimarrà per sempre.
    Ecco, sappi che ti leggerò, perché è quello che tu volevi dagli amici che ti seguivano e so che questo ti fa piacere e mi piace pensare che ora sei in ogni luogo anche con me quando ti leggerò. Grazie Lio e un abbraccio alla tua bella famiglia

  7. Un caro abbraccio. Leggo solo ora. Non sapevo di Lio. Mi spiace tantissimo e so anche cosa vuol dire perdere una persona cara. Un caro abbraccio a voi. Lei si ricordava ancora della mia cara e amata Hay Lin anche se erano passati tanti anni. Anche se non ci sei più ogni tanto passerò sul tuo sito. Non ho parole anche perchè davanti a una perdita non so mai cosa dire. Il dolore è troppo grande.

  8. Ciao Lio,
    ho appreso solo ora la notizia della tua morte.
    Anni fa abbiamo percorso un piccolo pezzo di strada insieme accomunate solo dalla fantasia e dal piacere della grafica.
    Poi ci siamo sentite poco, ma non ci siamo mai scordate l’una dell’altra.
    E io ho seguito la vita di Lioste ammirandone l’estetica ed i contenuti.
    Questo ultimo percorso purtroppo lo dovrai fare da sola.
    Eri una persona speciale, impossibile dimenticarti.
    Un pensiero affettuoso ai tuoi familiari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!