Autore: Alessandro D’Avenia

Alessandro D’Avenia Mio nonno quel giorno [...]

Mio nonno quel giorno mi spiegò che noi siamo diversi dagli animali, che fanno solo quello che la loro natura…

Alessandro D’Avenia Non lasciatevi rubare [...]

Non lasciatevi rubare il tempo dai cattivi pensieri del passato, ma guardate al presente. Anche se non vi sembra [...]

Alessandro D’Avenia Mi prende la mano [...]

Mi prende la mano e, fragilissimi come foglie, camminiamo in silenzio per tutte le ore che restano in questa giornata…

Alessandro D'Avenia Il cuore non è altro [...]

Il cuore non è altro che una fila di stanze, sempre più piccole, una immette in un'altra attraverso una porta…

Alessandro D’Avenia La perla dice che [...]

Nessuna perla è uguale all'altra. Nessuna perla è mai perfettamente simmetrica. E nelle cose di questo mondo [...]

Alessandro D'Avenia Mi sento un errore [...]

Mi sento un errore, un errore di ortografia. Una “e” senza accento, una “o” senza “h”. [...]

Alessandro D’Avenia Comunque, se sei stanca [...]

Comunque, se sei stanca e non ti va di parlare, potremo rimanere in silenzio [...]

Alessandro D’Avenia C'è un idiota [...]

C'è un idiota che da quando sei lontana soffre e si sente perduto. Si era illuso che la soluzione fosse…

Alessandro D’Avenia Le persone sono fatte [...]

Le persone sono fatte di luci ed ombre. Finché non conosci le ombre non sai niente [...]

Alessandro D’Avenia Che numero c’è .. [...]

«Che numero c’è dopo quattordici?» «Quindici.» «E poi?» [...]

Copyright © 2003-2020 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest