Citazioni

Umberto Eco
Vedevo per la prima volta la mia cacca […]

Vedevo per la prima volta la mia cacca (in città ti siedi sulla tazza e poi tiri subito l’acqua senza guardare).
La stavo ormai chiamando cacca, come credo faccia la gente.
La cacca è la cosa più personale e riservata che abbiamo.
Il resto possono conoscerlo tutti, l’atteggiamento del viso, lo sguardo, i gesti.
Anche il tuo corpo nudo, al mare, dal dottore, mentre fai l’amore.
Persino i pensieri, perché di solito li esprimi, oppure gli altri te li indovinano da come guardi o ti mostri imbarazzato.
Certo ci saranno anche pensieri segreti, ma in genere anche i pensieri si manifestano.
La cacca no.
Salvo che per un periodo brevissimo della tua vita, quando è la mamma a cambiarti i pannolini, dopo è soltanto tua.
E siccome la mia cacca di quel momento non doveva essere così diversa da quelle che avevo prodotto nel corso della mia vita passata, ecco che in quell’istante mi ricongiungevo col me stesso dei tempi dimenticati, e provavo la prima esperienza capace di rinsaldarsi con innumerevoli altre precedenti, anche quelle di quando bambino facevo i miei bisogno nelle vigne.
Forse se mi guardavo bene intorno trovavo ancora i resti della cacca che avevo fatto allora e, triangolando nel modo giusto, il tesoro di Clarabella.
Ma qui mi fermavo.
La cacca non era ancora il mio infuso di tiglio – e avrei voluto ben vedere, come potevo pretendere di condurre la mia “recherche” con lo sfintere?
Per ritrovare il tempo perduto non ci vuole la diarrea ma l’asma.
L’asma è pneumatica, è soffio (seppur faticoso) dello spirito: è per i ricchi che possono concedersi stanze tappezzate di sughero.
I poveri, nei campi, non vanno d’anima, vanno di corpo.
Eppure non mi sentivo diseredato bensì contento, dico veramente contento, in modo mai provato dopo il risveglio.
Le vie del Signore sono infinite, mi sono detto, e passano anche per il buco del sedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!