Citazioni

Sylvia Plath
Pensa. Ne sei capace. […]

Pensa. Ne sei capace.
Soprattutto non devi fuggire nel sonno, dimenticare i dettagli, ignorare i problemi, costruire barriere fra te e il mondo e le allegre ragazze brillanti.
Ti prego pensa, svegliati.
Credi in qualche forza benefica al di fuori del tuo io limitato.
Signore, signore, signore: dove sei?
Ti voglio, ho bisogno di te: di credere in te e nell’amore e nell’umanità…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!