Pino Aprile
Nessuno si vergogna da solo […]

Pino Aprile Nessuno si vergogna da solo […]

Due sentimenti di incontenibile potenza stanno formando un Sud non ancora maggioritario, ma con un futuro, già prossimo, che ribalta il passato: la vergogna (di una situazione che non si accetta più) e l’orgoglio (di aver recuperato la consapevolezza del proprio valore).
Dei due sentimenti, il secondo è importante, perché induce a fare, all’impegno civile; ma il primo fa nascere una comunità più sana, perché ci si vergogna solo per qualcosa che degrada l’individuo di fronte agli altri.
Nessuno si vergogna da solo; per farlo, ci vuole una società.
La comparsa di tanta, inedita vergogna, a Sud, per cose che prima e ancora adesso, ma sempre meno, erano motivo di orgoglio (come l’ostentazione di un potere non importa se criminale), è il segnale inconfondibile di una rifondazione sociale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su stumbleupon
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su tumblr
Condividi su email
Condividi su print

Vuoi leggere altro?

Disegno di coppia sul letto

Mario Luzi
Amanti

Che mi riserva rivederti, amore,
quale viaggio t’hanno dato i venti?
L’oscuro avvolge questi giorni chiari,
circola forse in questa luce densa […]

Avanti»

Copyright © 2003-2018 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Fammi conoscere ai tuoi amici

Shares