Citazioni

Patrick Fogli
E spero che […]

E spero che le mie braccia conserte, la testa alta, quello sguardo che così spesso vorrei cancellarmi dal viso, non ti abbiano fatta soffrire.
Spero di essere una mamma e non solo madre, che pensi a me con il vocabolo che usano i figli – mamma – e non con la fredda locuzione che indica soltanto di aver concesso al mondo una vita.
E vorrei che, cresciuta, potessi concederti quello che non ho mai saputo dare a me stessa.
La possibilità di abbandonare la gabbia, di ignorare le regole e il perbenismo, di essere Irene per come sapevo di essere, per come sono ancora.
Mi piacerebbe che fossi in grado di scoprire il limite senza assaporare il pericolo, che riuscissi a sentirti libera senza avvicinarti alla paura, che fossi sfrontata e non arrogante, sicura ma non irraggiungibile.
Che seguissi i tuoi dubbi e analizzassi le certezze, che riuscissi a non perderti, immaginando la vita che desideri.
Non vorrei che fossi me.
Non voglio che tu sia la donna che non sono stata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!