Citazioni

Michela Marzano
«Ama il prossimo tuo come te stesso.» […]

«Ama il prossimo tuo come te stesso.»
È una frase che tutti conoscono.
Eppure nessuno, o quasi, insiste sufficientemente sulla seconda parte.
Come te stesso.
Bisognerebbe scriverla alla lavagna.
In maiuscolo.
E allora decido di farlo con i miei studenti, anche solo per vedere cosa succede.
«Qual è la parola chiave secondo voi?»
«Ama.»
«Siete proprio sicuri?»
«Prossimo.»
«Guardate che non è un gioco. Riflettete un attimo prima di rispondere!»
Ma è troppo difficile riflettere quando per anni la si è sentita ripetere a pappagallo, sempre con quest’idea insopportabile che bisogna smetterla di essere egoisti per amare anche il prossimo.
È troppo difficile quando per capire quello che vuol dire una frase si deve cominciare dal «come», una parola apparentemente tanto banale.
Eppure è sempre lì che nasce la relazione.
E soffermarsi su ogni termine.
«Perché non si tratta tanto di amare il prossimo, ma di amarlo come se stessi.
Ecco il vero problema! Perché la cosa più difficile è amare se stessi.
Non è proprio perché non ci si ama, che si spera di incontrare un giorno colui o colei che ci amerà veramente?»
Amare per non dover più sopportare il peso dell’assenza.
Amare per sentirsi vivere.
Amare per riempirsi dell’altro…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!