Citazioni

Massimo Bisotti
Vorrei essere il lenzuolo […]

Vorrei-essere-il-lenzuoloVorrei essere il lenzuolo con cui quando eri bambina ti coprivi per proteggerti da mostri e fantasmi e ti sentivi al sicuro convinta che nessuno, nessuna forza del male potesse scovarti lì sotto.
E se proprio qualcosa non ti andava a genio accendevi la luce, davi un’occhiata timorosa, guardinga e assonnata e richiudevi gli occhi.
E sai perché lo so?
Perché lo facevo anch’io e ti dirò di più: a volte mi sveglio ancora straniero in posti già visti, altre fra le braccia di un sogno con la prepotenza perfetta con la quale un coltello incide il tuo cuore nella mia corteccia invisibile.
L’unica commozione cerebrale che salva.
E così al tatto non sento che amore.
Non è strano accorgerti di avere un’ombra che ti segue, è strano solo accorgerti che non è la tua.
Perché per quanto si persegua la luce si è sempre anche l’ombra di qualcosa o di qualcuno.
L’ipotesi di un viaggio senza punti d’arrivo conserva un desiderio immenso d’eterne partenze.
I viaggi che non puoi tornano a prenderti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!