Citazioni

Marc Levy
Decise di raccontargli una storia […]

Decise di raccontargli una storia, un gioco per distrarlo, disse.
Gli chiese di immaginare di avere vinto un concorso per cui ogni mattina una banca gli avrebbe accreditato sul conto 86.400 dollari.
Ma ogni gioco ha la sue regole, e quello ne aveva due:
« La prima è che tutto quello che non hai speso durante la giornata viene tolto dal conto la sera, non si può barare, non puoi trasferire i soldi su un altro conto, non devi far altro che spenderli, ma ogni mattina al tuo risveglio, la banca ti apre un nuovo conto, con altri 86.400 dollari, per la giornata.
Seconda regola: la banca può interrompere il gioco senza preavviso; in qualsiasi momento può dirti che è finito, che chiude il conto e che non ce ne sarà un altro.
Che cosa faresti? »
Lui non capiva.
« È molto semplice, è solo un gioco, ogni mattina quando ti svegli ti danno 86.400 dollari, con il solo vincolo di spenderli durante la giornata, il denaro non speso verrà ripreso quando vai a dormire; ma questo gioco, o questo dono del cielo, può smettere da un momento all’altro, capisci?
La domanda è: che cosa faresti se ti facessero un dono così? »
Lui rispose sinceramente che avrebbe speso fino all’ultimo dollaro per viziare se stesso, o per fare i regali alle persone che amava.
Avrebbe fatto in modo di utilizzare ogni quarto di dollaro che la « banca magica» gli offriva, per portare felicità nella sua vita e in quella di coloro che lo circondavano, « anche di quelli che non conosco, perché credo che non riuscirei a spendere 86.400 dollari al giorno solo per me e per i miei amici.
Ma dove vuoi arrivare? »
« Questa banca magica », rispose lei, « l’abbiamo tutti; è il tempo! È la cornucopia dei secondi che si sgranano! Ogni mattina al risveglio, ci vengono accreditati 86.400 secondi di vita per la giornata e quando la sera ci addormentiamo non c’è riporto su un conto nuovo, il tempo che durante la giornata non è stato vissuto si perde, ieri è passato.
Ogni mattina questa magia ricomincia, ancora una volta ci vengono accreditati 86.400 secondi di vita.
Però giochiamo con una regola inevitabile: la banca può bloccare il conto in ogni momento, senza preavviso.
La vita può fermarsi in qualsiasi momento.
Perciò che cosa ne facciamo dei nostri 86.400 secondi quotidiani?
Non sono più importanti dei dollari? »

QUI la versione Inglese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!