Citazioni

Luciana Littizzetto
Io lo sposerei soltanto per sapere […]

C’è un solo motivo vero.
Un’unica ragione.
Io lo sposerei soltanto per sapere come qualificarlo e qualificarmi di fronte al mondo.
Chi è lui? Lui??! È mio MARITO.
E io chi sono? Io??! Sono sua MOGLIE.
Ohhhh.
Che soddisfazione.
Invece adesso è un disastro.
Sono stufa.
Non so mai come presentarlo.
Come lo chiamo? Il mio partner? Quella parola lì, partner, la usano solo i ginecologi.
Anzi.
I ginecologi, Morelli a Buona domenica e Crepet a Porta a Porta.
Il mio fidanzato? Fuori tempo massimo.
Il fidanzamento, per sua natura, non può durare decenni.
Allora il mio ragazzo.
Ma come si fa.
Il mio ragazzo è un’espressione che usavo alle medie.
Adesso galoppiamo verso i 40.
Dovrei dire il mio uomo.
Bleah…
Il mio uomo lo usa solo Carmen Russo quando parla di Truciolo.
Forse compagno.
Il mio compagno.
Peccato che abbiamo finito le superiori un secolo fa.
E poi compagno c’ha anche una valenza politica.
Roba da girotondi.
Dovrei come minimo mettermi con Fassino.
Il mio lui? La mia lei? Tutto l’amore in un misero pronome? Meschino.
La mia metà? Per me è impossibile.
E esattamente il mio doppio.
Gli manca poco per essere il mio triplo.
Guarda.
Forse un giorno lo sposerò a Las Vegas.
Matrimonio valido solo per lo stato del Nevada.
Vado lì, lo sposo e quando torno non sono sposata.
Tutto come in un brutto sogno.
Così si leva il pallino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!