Citazioni

Lella Costa
Partirei da Franco Battiato […]

Partirei da Franco Battiato, che personalmente amo e venero, e in particolare da un suo testo considerato giustamente un capolavoro, e soprattutto una straordinaria dichiarazione d’amore, di quelle che ogni donna si meriterebbe almeno una volta nella vita (quante di noi, ascoltando questa canzone oggettivamente meravigliosa, non sono riuscite a trattenere occhiate colme di malcelato disprezzo nei confronti del loro pur volonterosissimo partner?).
Si intitola La cura, e dice così:
«Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie / dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via / dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo / dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai / ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d’umore / dalle ossessioni delle tue manie / supererò le correnti gravitazionali / lo spazio e la luce per non farti invecchiare / e guarirai da tutte le malattie / perché sei un essere speciale / ed io avrò cura di te».
Asciughiamoci la lacrima, ingoiamo il magone, governiamo il battito cardiaco e recuperiamo un minimo di obiettività: ma non è che abbiamo preso un abbaglio colossale?
La terminologia usata, le patologie elencate, le inadeguatezze denunciate, non dovrebbero piuttosto farci pensare non tanto a una storia d’amore (peraltro fortemente sbilanciata) quanto a un rapporto terapeuta-paziente?
La creatura di cui il Nostro si fa generosamente carico fa pensare più a un TSO che a un fidanzamento: minimo soffre di una forma acutissima di ipocondria coniugata con una straordinaria inettitudine alla vita quotidiana.
E quell’allusione ai «fallimenti che per tua natura normalmente attirerai»?
Non so giudicare se sia un esempio di perfidia estrema o di stronzaggine inarrivabile.
E comunque che entrambi i protagonisti siano preda di un forte disagio psichico lo svela il verso immediatamente successivo, pertinente come Benedetta Parodi nella cucina di un ristorante stellato: «Vagavo per i campi del Tennessee / come vi ero arrivato, chissà?».
Fossi in lui ne parlerei con uno bravo, tenendo presente che comunque oggi la chimica fa miracoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!