Citazioni

Herbert Marcuse
Ciò che, nell’etica idealistica, rimane […]

Ciò che, nell’etica idealistica, rimane celato e avvolto nella struttura ontologica e viene così trasfigurato come gloria suprema dell’umanità, in Freud appare come ferita traumatica, come malattia che invoca gridando la guarigione, ferita o malattia che la civiltà ha arrecato all’umanità.
Non è il rovescio della libertà, bensì la sua logica interna che conduce all’aumento della distruttività e dell’irrigidimento, all’angoscia crescente, al «disagio della civiltà», disagio che nasce dalla repressione del desiderio della felicità, dal sacrificio delle possibilità di felicità e che tanto più severamente deve essere dominato e controllato, quanto più la civiltà, progredendo, ha avvicinato la possibilità della felicità, e ha condotto la sua realizzazione dall’utopia alla scienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!