Citazioni

Ficarra e Picone
Sono fiero, mi vergogno di essere siciliano […]

F: Io sono fiero di essere siciliano
P: Io mi vergogno di essere siciliano
F: Io sono fiero di essere siciliano perché…Europa, Africa, Occidente, Oriente… è proprio la posizione che è comoda.
P: Io mi vergogno di essere siciliano perché siamo nati comodi.
F: Io sono fiero di essere siciliano perché…questo mare, queste spiagge, questo sole!
P: Io mi vergogno di essere siciliano perché a parte questo mare, a parte queste spiagge e a parte questo sole…
F: Io sono fiero di essere siciliano perché da noi è nata la civiltà.
P: Io mi vergogno di essere siciliano perché da noi è nato…EMILIO FEDE!
F: Io sono fiero di essere siciliano perché almeno Castelli è nato altrove.
P: Io mi vergogno di essere siciliano perché almeno altrove hanno qualcuno che li difende.
F: Io sono fiero di essere siciliano perché Arabi, Francesi, Spagnoli, Borboni…abbiamo resistito a più di mille invasioni.
P: Io mi vergogno di essere siciliano perché va bene le invasioni. Ma dare sessantuno deputati su sessantuno a Forza Italia…non ci avrebbero sperato neanche i Borboni.
F: Io sono fiero di essere siciliano perché ci adattiamo a qualsiasi cosa.
P: Io mi vergogno di essere siciliano perché ci accontentiamo di qualsiasi cosa.
F: Io sono fiero di essere siciliano perché “Aspetta…Calma…Ma che fretta c’è?”
P: Io mi vergogno di essere siciliano perché “Aspetta…Calma…Ma che fretta c’è?”
F: Io sono fiero di essere siciliano perché guardo il nostro cielo e penso che ha ispirato mille poeti.
P: Io mi vergogno di essere siciliano perché guardo il rubinetto secco…e mi sovvien l’eterno.
F: Io sono fiero di essere siciliano perché di qualsiasi cosa ne cogliamo sempre l’aspetto comico.
P: Io mi vergogno di essere siciliano perché non prendiamo niente sul serio.
F: Io sono fiero di essere siciliano quando vedo per la mia città carovane di turisti, quasi sempre tedeschi, in pantaloni corti a dicembre e dico: “Ma questi ad agosto come verranno?”
P: Io mi vergogno di essere siciliano perché ancora oggi sento dire: “Lascia perdere, è sempre stato così, ma chi te lo fa fare…”.
F: Io sono fiero di essere siciliano perché siamo ottimisti.
P: Io mi vergogno di essere siciliano perché rispetto all’Europa, anche a voler essere ottimisti, siamo venti anni indietro.
F: Io sono fiero … perche se Dio vuole fra venti anni li raggiungiamo.
P: Io mi vergogno perché nessuno si indigna più per una Palermo-Messina iniziata quaranta anni fa e mai finita.
F: Io sono fiero perché pur di lavorare onestamente ci facciamo ancora 30 mila km
P: Io mi vergogno perché ancora oggi sento dire: “Ai tempi della Democrazia Cristiana mangiavano ma facevano mangiare”.
F: Io sono fiero perché da noi la famiglia ha ancora un senso. Alle volte due
P: Io mi vergogno di essere siciliano, perché se mi capita di essere chiamato mafioso a Milano, internamente mi scatta una sensazione di potere
F: Io sono fiero di essere siciliano perché… Falcone, Borsellino, Padre Puglisi … sono siciliani
P: Io mi vergogno di essere siciliano perché… Falcone, Borsellino, Padre Puglisi … erano siciliani
F: Io sono fiero di essere siciliano perché Libero Grassi ne era fiero
P: Io mi vergogno di essere siciliano perché internamente penso che Libero Grassi se l’è cercata
F: Io sono fiero di essere siciliano perché mi sento di appartenere a qualcosa di grande
P: Io mi vergogno di essere siciliano perché ci mancherà sempre qualcosa per essere grandi
F: Io sono fiero di essere siciliano perché è la cosa più bella che mi ha lasciato mio padre
P: Io mi vergogno di essere siciliano perché è l’unico modo per farmi sentire
F: Io sono fiero di averla lasciata questa Sicilia così un giorno potrò dire ai miei figli :”Lo vedi cosa ti ho risparmiato?”
P: Io invece non la voglio lasciare questa Sicilia… … non la voglio lasciare perché voglio vincere…

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!