Erik Orsenna
Il diplodoco sgranocchiava […]

Erik Orsenna Il diplodoco sgranocchiava […]

«‘Il diplodoco sgranocchiava’.
Siamo nell’imperfetto.
Sempre passato è, naturalmente, ma un passato che è durato a lungo, un passato che si ripeteva: cosa faceva durante tutta la giornata il diplodoco, dal primo gennaio al trentun dicembre?
Sgranocchiava.
Mentre con l’altro, sgranocchiò, siamo nel passato remoto.
Ovvero un passato che è durato soltanto un momento.
Un giorno che, eccezionalmente, forse dopo un’indigestione, il diplodoco non aveva più fame, sgranocchiò una tuberosa.
Il resto del tempo divorava. Capisci? »
Semplice, nulla di più semplice di quel passato.

Lascia un commento

Il Tuo Indirizzo Email non sarà pubblicato.

*

Copyright © 2003-2020 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!