Citazioni

Doris Lessing
Era una gattina di sei settimane. […]

Era una gattina di sei settimane.
Era incantevole, un tenero micio da racconto di fate, i cui geni siamesi si notavano nella forma del muso, delle orecchie, della coda, e nelle eleganti linee del corpo.
La schiena era tigrata: vista dall’alto o da dietro era decisamente una soriana, nei colori grigio e beige.
Ma la parte anteriore e lo stomaco erano di quel color crema, tipico dei siamesi, con sfumature che andavano dal grigio fumo al dorato, e accenni di strisce scure sul dorso.
Aveva il muso striato di nero – sottili anelli scuri attorno agli occhi, lievi tocchi di nero sulle guance, un minuscolo naso color crema con la punta rosa contornata di nero.
Vista di fronte, seduta con le zampe sottili protese in avanti, era una bestiola dalla bellezza esotica.
Si accucciò, minuscola com’era, al centro di un tappeto giallo, circondata da cinque adoratori, per nulla intimorita dalla nostra presenza.
Poi percorse con incedere solenne il pavimento di casa, ispezionandone ogni centimetro, salì sul mio letto, si infilò sotto la piega del lenzuolo, e fu a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!