Citazioni

Diego Cugia
Sono stato grasso un tempo […]

Sono stato grasso un tempo, Alcatraz è una cura dimagrante eccezionale.
L’America mi ha ingrassato, quaggiù quasi nessuno è magro, la stragrande maggioranza degli uomini assomiglia a suppli con i piedi.
La cosa viene vissuta con meno tormento che in Europa.
Da voi, tra bulimici ed anoressici, non si salva quasi nessuno dal problema del cibo inteso come compensazione o morte.
Gratificarsi ingozzandosi è un vizio malinconico….ci vorrebbe una guerra per rimettere in linea il paese, forse basterebbe una televisione meno matrigna, meno bella, meno in linea, meno in tiro, una televisione un po’ deforme come noi e non questo specchio così infedele dei nostri corpi.
Più si mangia o si fa lo sciopero della fame, più si diventa meno appetibili sessualmente e affettivamente, così crediamo ingozzandoci o digiunando, così crediamo perché è cosi ci stanno facendo credere.
Ti potrò mai amare se non ho il giro vita della Schiffer? I maschietti poi soffrono di un problema in più, lo definirei il complesso di non avere il pene di Rambo…guarda che mangiando non ti si allunga mica!!! Che tenerezza, fratelloni miei, quanto tempo e quanto cibo sprecato, quante diete, quante pillole, quanto dolore inutile.
Ma vuoi davvero diventare primo in un mondo che da valore solo alla giovinezza, alla bellezza fisica, al possesso?
Perchè questa è la competizione che ti uccide.
Non ti dico accettati per quello che sei e neanche vogliti bene, siamo mostri e lo sappiamo.
Siamo brutti, goffi, obesi, stanchi o lische di pesce e non ci vogliamo bene, mandala a farsi fottere la psicologia della domenica, non c’è la ricetta.
Siamo quello che siamo e continueremo a mangiare e a bere fino a stramazzare di colesterolo e di noia.
Ma se, contro tutto e tutti, ci occupassimo invece che della carne, dell’anima?
Chiamatela io, o spirito, o fanciullino, angelo o demone, quella che siete riusciti a mettere a dieta, non ve la filate per niente.
Ritenete che lo spirito, l’anima di un obeso sia pesante da portare come il suo corpo?
No…noi tutti bulimici o anoressici dobbiamo spezzare un diabolico circolo vizioso, quello infarcito di cibo, diete, senso di colpa, dito in gola, ossessione di essere bello.
Conosco un solo modo per uscirne: pensare ad altro e il più prossimo altro che conosco è la mia anima, la tua: spalancale il frigo di notte, dalle musica, arte, poesia, tolleranza, solidarietà, amore.
Ingrassa l’anima, fratello.
Il corpo farà esattamente il contrario, hanno punti di vista differenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!