Citazioni

Diego Cugia
Rapporto televisione – bambini. […]

Piccola riflessione radiofonica sul rapporto televisione – bambini.
L’esatto contrario di quello che ho sempre sostenuto.
Dico e mi contraddico, dico e mi contraddico, tic–toc tic–toc, il rapporto con il proprio cervello come una partita a ping pong contro un cinese: giocare a non comprendersi, tic toc, dico e mi contraddico.
Vi avevo detto che la televisione insegna ai bambini a diventare piccoli consumatori.
Ma c’è una cosa buona che la televisione dona ai bambini, a certi bambini, e questa ancora non l’ha scoperta nessuno.
Quando siamo nati io e mio fratello maggiore, la televisione quasi non c’era.
Siamo state le ultime due generazioni cresciute solo con un poco di Carosello.
Se i nostri genitori litigavano, se si picchiavano, se i padri erano ubriachi o davano di matto, se le mamme avevano l’amante, quella era la nostra televisione: gli orrori di famiglia.
E ce la bevevamo tutta, fino all’ultima goccia.
Oggi, i figli di famiglie difficili o disturbate (praticamente quasi tutte), no.
Loro diventano dei robottini del compramiquesto e compramiquello, ma, in qualche modo, la televisione li sottrae agli orrori familiari che sono molto più contagiosi e letali di quelli che la tivù propina a tutti i bambini del mondo.
Il latte sì, ma il latte tossico della mamma no, meglio il latte in polvere della tivù piuttosto che attaccarsi alla bottiglia avariata di una famiglia scaduta.
Fateci caso.
Noi eravamo molto più nevrotici di loro.
La generazione cosiddetta invisibile, l’ultima, è quella che è stata più visibile, più guardata dalla tivù.
Perché la tivù ti guarda, come una mamma.
E fa tutti i figli uguali.Che alla fine non sia il male minore? Pensateci, figli di un male minore.
Forse avete sviluppato meno fantasie, ma anche meno psicopatie.
Questo è un bell’argomento.
Prima di crepare sarei curioso di conoscere il vostro parere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!