Citazioni

Diego Cugia
Prendiamo una parola qualsiasi: “Frocio” […]

Le parolacce non esistono, quelle che circolano sono ridicole e le avete inventate proprio voi, signori benpensanti.
Prendiamo una parola qualsiasi: “Frocio”.
È formata da cinque lettere: la effe, la erre, la o, la ci, la i, e ancora la o.
Se le anagrammi viene fuori “orcio” o “Rofico” che è Rovigo pronunciata dai tedeschi: Rofico.
Ma se le riallinei ecco l’orribile suono “frocio” con cui indichiamo con disprezzo chi ama individui del suo stesso sesso.
C’è del marcio in questa parola, non negli omosessuali, perché è una parola scaturita dall’intolleranza e dall’ignoranza, infatti io non la dico mai.
Picconiamola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!