Citazioni

Carlos Castañeda
Per me c’è solo il viaggio […]

«Per me c’è solo il viaggio su strade che hanno un cuore, qualsiasi strada abbia un cuore. Là io viaggio, e l’unica sfida che valga è attraversarla in tutta la sua lunghezza. Là io viaggio guardando, guardando, senza fiato.
Tutto è solo una strada tra tantissime possibili. Devi sempre tenere a mente che una strada è solo una strada; se senti che non dovresti seguirla, non devi restare con essa a nessuna condizione. Per raggiungere una chiarezza del genere devi condurre una vita disciplinata. Solo allora saprai che qualsiasi strada è solo una strada e che non c’è nessun affronto, a se stessi o agli altri, nel lasciarla andare se questo è ciò che il tuo cuore ti dice di fare. Ma il tuo desiderio di insistere sulla strada o di abbandonarla deve essere libero dalla paura o dall’ambizione.
Ti avverto. Guarda ogni strada attentamente e deliberatamente. Mettila alla prova tutte le volte che lo ritieni necessario.
Quindi poni a te stesso , e a te stesso soltanto, una domanda…. ti dirò che cosa è. Questa strada ha un cuore? Se lo ha la strada è buona. Se non lo ha non serve a niente. Entrambe le strade non portano da alcuna parte, ma una ha un cuore e l’altra no. Una porta un viaggio lieto; finché la segui sei una sola cosa con essa.
L’altra ti farà maledire la tua vita. Una ti rende forte, l’altra ti indebolisce.»
Ma come si fa a sapere quando un sentiero non ha un cuore, don Juan?
«È una cosa che si sente. Il problema è che nessuno si pone questa domanda, e quando un uomo si accorge di aver intrapreso una strada senza cuore, essa è pronta per ucciderlo. Arrivati a quel punto, sono pochi quelli che si fermano a riflettere e abbandonano la strada.»
Cosa devo fare per formulare la domanda nel modo giusto, don Juan?
«Fallo e basta.»
Quello che vorrei sapere è se esiste un metodo per non mentire a se stessi credendo che la risposta sia positiva quando in realtà non lo è..
«Perché dovresti mentire?»
Forse perchè in quel momento la strada sembra piacevole e divertente.
« Schiocchezze. Una strada senza cuore non è mai piacevole. Devi lavorare duramente anche per intraprenderla.
D’altra parte è facile seguire una strada che ha un cuore, perché amarla non ti costa fatica.»

Dialogo tra Carlos Castañeda e Don Juan

2 risposte

  1. La nostra vita può essere paragonata ad una strada. Nel nostro cammino non sempre la percorriamo nel modo giusto, ci fermiamo forse troppo spesso, in attesa di trovare qualcosa, ma cosa? ,Stupenda poesia.

  2. Buongiorno Mauro, anzi – per voi in Italia – buon pomeriggio🙂
    Grazie per esserti fermato qui a lasciare un segno del tuo passaggio!
    Un libro davvero impegnativo questo almeno per me. Castañeda non è facile da leggere e soprattutto da fare tuo.
    Ma quando riesci a farlo accadere e le sue parole diventano parte di te, allora lo apprezzi nella sua pienezza.
    E direi che questo brano ne dia ampia possibilità: forse perché comunque si tratta di un diario di vita vissuta, il periodo della vita di Castañeda in cui faceva apprendistato dallo Sciamano che lui racconta con semplicità e in questo modo si evidenziano gli spessori e il valore straordiinario della saggezza di Don Juan.
    Un libro davvero affascinante per una migliore comprensione dell’uomo.
    A presto
    lio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!