Citazioni

Antonio Tabucchi
Ma ciò che inquieta […]

Ma ciò che inquieta di più e che rode come un tarlo testardo infilato in una vecchia tavola e impossibile da far tacere se non con un veleno che avvelenerebbe anche noi, è la lettera che non abbiamo mai scritto.
“Quella” lettera.
Quella che tutti noi abbiamo sempre pensato di scrivere,in certe notti insonni, e che abbiamo sempre rimandato al giorno dopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!