Citazioni

Anthony De Mello
Una donna riteneva […]

Una donna riteneva che Dio le apparisse in visione.
Andò quindi a consigliarsi dal proprio vescovo.
Costui le fece la seguente raccomandazione:
“Cara signora, lei forse sta credendo a delle illusioni. Deve capire che in qualità di vescovo della diocesi sono io che posso decidere se le sue visioni sono vere o false”.
“Certo, Eccellenza”.
“Questa è una mia responsabilità, un mio dovere”.
“Perfetto, Eccellenza”.
“Allora, cara signora, faccia quello che le ordino”.
“Lo farò, Eccellenza”.
“Ascolti: la prossima volta in cui Dio le apparirà, come lei sostiene, lo sottoponga a una prova per sapere se è realmente Dio”.
“D’accordo, Eccellenza. Ma qual è la prova?”.
“Dica a Dio: “Rivelami, per favore, i peccati personali e privati del signor vescovo”. Se è davvero Dio ad apparirle, costui le rivelerà i miei peccati. Poi, torni qui e mi racconti cosa avrà risposto; a me, e a nessun altro. D’accordo?”.
“Farò proprio così, Eccellenza”.
Un mese dopo, la signora chiese di essere ricevuta dal vescovo, che le domandò: “Le è apparso di nuovo Dio?”.
“Credo di sì, Eccellenza”.
“Gli ha chiesto quello che le ho ordinato?”.
“Certo, Eccellenza!”.
“E cosa le ha risposto Dio?”.
“Mi ha detto: ‘Di’ al vescovo che mi sono dimenticato tutti i suoi peccati!’”.
Che ve ne pare? Non esiste nessun libro dove vengono annotati i peccati.
Sapete una cosa? Dio non conserva nessun registro, nessun catalogo.
Egli ci vede nel momento presente e ci avvolge con un amore incondizionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Dammi una mano, fammi conoscere ai tuoi amici!