Che scivolare ….

Che scivolare ….

Ed eccoci qui, finalmente si chiude un anno … ma per cosa visto che ne inizia un altro che non sarà differente dal precedente?
Mi sto perdendo nei meandri oscuri della mia mente, vivendo e rivivendo situazioni che non riesco a superare. Sembra quasi che io abbia scelto tutto questo come forma di autolesionismo, ma io non lo ho scelto! Lo vivo e basta.
Vorrei potermene liberare ma è come essere caduta nelle sabbie mobili: più ti agiti e più vai giù. E ne sono perfettamente cosciente, ma non ho la capacita’ o forse la forza, per cercare una via di scampo.

Indubbiamente ci gioca anche la salute fisica che in questo periodo direi vada di pari passo con quella mentale: un disastro.
Il silenzio mi affonda e mi rende ogni giorno più simile ad un bradipo. In pratica mi manca ogni spinta, mi lascio andare alla mancanza di voglia di fare e visto che qui sono assolutamente inutile a chiunque, sto qui e guardo il monitor senza fare nulla.
Sono giorni che va avanti così, da prima di Natale. Poi ho cercato di mettere il “turbo” (il che vorrebbe dire che ho cercato di muovermi e di reagire….) perché era arrivata Chiara e a lei non volevo fare vedere fino a che punto di “invalidità ” psichica e mentale sono ormai arrivata. Ho cercato di uscire con lei quando ha voluto e di fare qualcosa insieme in sperimenti culinari, ma ne sto uscendo completamente distrutta e con in più la paura di non essere riuscita a mascherare la situazione.

Non voglio assolutamente che lei si preoccupi, ha già abbastanza problemi di suo da affrontare ed é talmente lontana che nemmeno volendo la potremmo aiutare. E la distanza rende comunque tutto difficile. Non potendo fare nulla per aiutarla, mi lascio andare sempre di più e non riesco a reagire a nulla.

Ormai cammino a fatica e sono stanca anche solo a cercare di scrivere sulla tastiera. Ma non solo di stanchezza mentale che potrei imputare alla depressione, ma proprio fisicamente stanca, quasi come se il tenere le braccia e le mani rialzate sulla tastiera per scrivere, fosse un peso insopportabile. E dormirei, dormirei sempre. Fatico a svegliarmi la mattina ma quando poi mi alzo mi accorgo di essere ancora più stanca della sera prima. Che accade? Forse è proprio solo stanchezza di vivere così.

Eppure credevo di essermi data uno scopo con il mio sito, ma il vedere che nessuno lo vede, che nessuno risponde o commenta o anche solo visita le pagine, beh… mi ha demoralizzato 🙁

Che vecchia stupida! cosa poteva avvenire di diverso……….

La mia firma con la zampa d'orso!

Dammi una mano: Condividi questo pensiero
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su print
Condividi su email

Copyright © 2003-2019 – Tutti i diritti riservati. – Disegnato e realizzato da Lio Saccocci

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi se ti è piaciuto!

Fammi conoscere ai tuoi amici

Shares